Prospettive e stakeholder

L'Educatore Professionale è l'Operatore sociale e sanitario previsto dal D.M. del Ministero della Sanità, 8 ottobre 1998, n. 520. Il corso di laurea abilita all'esercizio della professione.
Il laureato in Educazione Professionale formula e realizza progetti educativi volti a promuovere lo sviluppo equilibrato della personalità, il recupero e il reinserimento sociale di persone con menomazioni psicofisiche, in situazioni di rischio e di emarginazione sociale. Lavora con bambini, giovani, adulti, anziani, per prevenire e superare difficoltà e disagio sociali dovuti a disabilità, devianza, dipendenza, povertà, marginalità, malattia mentale. Come definito dal DM 520/98 l'Educatore Professionale svolge la sua attività professionale in servizi sanitari, socio-sanitari e socio-educativi pubblici o privati, sul territorio, nelle strutture residenziali e semiresidenziali, in regime di dipendenza o libero professionale. I servizi possono essere di carattere ambulatoriale (p.e. Ser.T., Centri Psico Sociali o Centri d'Igiene Mentale, Centri di Primo Accoglimento, ecc.), diurno (Centri Socio Educativi, Degenze Diurne Riabilitative, Centri Diurno Integrati, Centri di Aggregazione Giovanile, Centri Diurni Psichiatrici, ecc.), residenziale (Comunità Riabilitative, Residenze Sanitarie Assistenziali, Comunità psichiatriche, Comunità per persone Disabili, ecc.)
Statistiche occupazionali (Almalaurea)
Percorsi consigliati dopo laurea
Il laureato Educatore professionale può accedere al Corso di Laurea Magistrale in Scienze Riabilitative delle Professioni Sanitarie, Classe LM/SNT2.
Milano
Stakeholders

Il corso dialoga con il territorio attraverso consultazione con le organizzazioni professionali, produttive e di servizio - a livello locale, nazionale e internazionale.